Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 22:22
POZZALLO - 17/01/2018
Attualità - Promosso dal KIwanis Club Scicli allo Spazio Cultura "Meno Assenza"

Minori non accompagnati, altra tragedia

Nel 2017 sono arrivati a Pozzallo 1.524 bambini e 12 mila migranti Foto Corrierediragusa.it

Sono numeri che fanno pensare quelli emersi nel corso del convegno promosso dal Kiwanis Scicli Sud Est Sicilia alo Spazio Cultura «Meno Assenza» di Pozzallo su "Oltre la frontiera la speranza». E’ stato infatti analizzato il fenomeno dei minori non accompagnati che arrivano nei vari porti siciliani a seguito degli sbarchi. A Pozzallo nel 2017 ne sono arrivati 1.524, mentre altri 494 sono arrivati insieme alle famiglie. In tutto 57 sbarchi sulle banchine del porto ibleo per un totale di 12 mila migranti.

Il prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi (foto), ha fornito questi d altri elementi per capire un fenomeno preoccupante perché i minori sono la parte più debole e per molti di loro e per le loro famiglie la scelta di lasciare il proprio paese e avventurarsi attraverso il mediterraneo è spesso obbligata per riscattare condizioni di estrema povertà nelle loro terre di origine. I minori non rischiano, tuttavia, solo i disagi ed i pericoli delle traversate per mare ma anche di finire vittime di tratte in mano a trafficanti senza scrupolo e sono oggetto di crudeltà e sopruso. Sono molte le organizzazioni umanitarie e le associazioni che accolgono i minori non accompagnati che sono soggetti a tutele molto precise. La tutela dei minori non accompagnati è oggetto di studio e di massima attenzione da parte delle autorità competenti e le organizzazioni che lavorano sul campo hanno chiesto un tavolo di confronto interistituzionale per garantire l’attuazione della legge ed il monitoraggio del fenomeno.