Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 23 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:53 - Lettori online 831
POZZALLO - 27/06/2017
Attualità - Lo scambio e il baratto di quello che non si usa più ma che non si ha il coraggio di buttare

Swap Party: la moda anche negli Iblei domenica 2

Dalle 17 alle 22, alla Villa Barone Alfieri, in contrada Recupero a Pozzallo Foto Corrierediragusa.it

A chi non è mai successo di aprire l’armadio traboccante di vestiti, ma provare la sensazione di non avere nulla da indossare? E poi, uscire a fare shopping ma ritornare con quel senso di colpa per tutti quei capi che, nascosti sul fondo dei cassetti aspettano di essere indossati di nuovo? Tutte quante almeno una volta nella vita ci siamo lasciate andare ad un attacco di shopping compulsivo, accumulando vestiti ed oggetti che ormai risalgono a diversi anni or sono o a quando non avevamo quei fastidiosi chiletti in più. Ora c´è un nuovo modo di fare acquisti, un eco-shopping alternativo. La soluzione arriva dall’ultima tendenza in fatto di moda nata a Manhattan, lo Swap Party e cioè lo scambio e il baratto di quello che non si usa più ma che non si ha il coraggio di buttare perché ancora in buono stato. L’evento, organizzato da Areaemme, sarà in programma domenica 2 Luglio, dalle 17 alle 22, alla Villa Barone Alfieri, in contrada Recupero a Pozzallo.

Lo scambio, oltre a liberare di quello che non si usa più, ha anche il vantaggio di far portare a casa nuovi capi senza intaccare il conto in banca. Basta aprire l´armadio, selezionare quello che non si usa più e rinnovare il guardaroba. Durante il party si consegnano i vecchi capi che verranno visionati e divisi in categorie. Ad ogni capo verranno poi corrisposte delle stelline a seconda del valore assegnato. Queste stelline permetteranno quindi di poter «acquistare» nuovi capi.

Al tema dello scambio, inoltre, si è voluto unire anche quello del Riciclo e del Riuso Creativo. Ecco perché, approfittando della splendida location di Villa Barone Alfieri, che ospiterà l’evento, si è voluto creare anche uno spazio dedicato a queste pratiche. Passeggiando nel giardino dei Creativi, difatti, si potranno ammirare ed acquistare le opere e gli oggetti di design e di arredamento create da artigiani e artisti che hanno fatto del riuso un’arte. Numerosi anche gli oggetti artigianali realizzati con tecniche e materiali non convenzionali.

L’evento, come accennato, è un evento zero, che però vorrebbe trasformarsi in un appuntamento fisso, una manifestazione per tutti gli appassionati che vogliano avvicinarsi al mondo del Riciclo Creativo. Per cui, nelle prossime edizioni, saranno previsti corsi di arte del riciclo e laboratori del riuso eco-sostenibile per far conoscere ed apprezzare questa forma d’arte e sensibilizzare al consumo e all’acquisto consapevole.

La serata sarà completata da tanta buona musica, realizzata dalla live music band i «JornaraPruvenza» che suonerà dei brani di musica popolare del Sud-Italia. Tra uno scambio e l’altro non dimenticate di assaporare il nostro gustoso «Stuzzicadenti» streetfood menù, grazie a Francesco e Floriana, architetti del gusto che hanno sposato il nostro progetto, potrete assaggiare dei piatti che risveglieranno i vostri sensi grazie a delle pietanze che coinvolgeranno sia il palato che la mente.

Info, costi e prenotazioni alla pagina Facebook di Areaemme o telefonando al numero 338 9424718