Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 23:10
MODICA - 07/01/2019
Attualità - Grazie ad un finanziamento concesso dal Ministero degli Interni

A Modica 6 nuovi asili fuori le mura gestiti da cooperativa

Sono in Contrada Cannizzara, Frigintini, Via Loreto, Via V. Veneto, a Zappulla e S. Cuore Foto Corrierediragusa.it

Sei nuovi asili in diverse zone della città. Sono entrati in attività con la ripresa dell’attività scolastica. I sei asili sono stati realizzati grazie ad un finanziamento proveniente dal Ministero degli Interni. A partire dalle 14 e fino alle 19 di ogni pomeriggio dal lunedi al venerdi e dalle 9 alle 14 del sabato, le aree attrezzate fornite di personale qualificato potranno accogliere i bambini in maniera del tutto gratuita. Le sei aree attrezzate sono in Contrada Cannizzara, a Frigintini, in Via Loreto, a Via Vittorio Veneto, in Contrada Zappulla e presso l’ex Asilo Antoniano del Sacro Cuore. Ognuna di essa si trova in corrispondenza di una struttura scolastica che fornirà lo spazio coperto all’asilo fuori le mura, oltre che i servizi igienici. Gli asili saranno gestiti da una cooperativa, saranno gratuiti e opereranno con tutte le garanzie di sicurezza.

E’ stato il Sindaco Abbate, accompagnato dagli assessori Saro Viola, Maria Monisteri, Giorgio Linguanti e Pietro Lorefice e da alcuni consiglieri comunali a tenere a battesimo una delle strutture, quella di Via Vittorio Veneto annessa alla scuola di S.Marta (foto). Con loro i rappresentanti della Cooperativa che gestirà il servizio e già tanti piccoli «ospiti» che anche durante la visita istituzionale non hanno smesso di giocare con le tante giostre presenti nell’area recintata. Le sei strutture, S.Marta, Sacro Cuore, Cannizzara, Zappulla, Via Loreto e Frigintini, saranno aperte in maniera gratuita al pubblico tutti giorni dal lunedi al venerdi dalle 14:00 alle 20:00, il sabato dalle 8:00 alle 14:00.

«Sono particolarmente soddisfatto –commenta il Primo Cittadino– di questa apertura. Riusciamo ad offrire un servizio importante per le famiglie a costo zero. Allo stesso tempo si creano posti di lavoro per le operatrici assunte dalla Cooperativa che ha vinto il bando di gestione. I genitori potranno lasciare i propri bambini fino a 12 anni sapendo di lasciarli in mano di persone competenti e qualificate. Nei prossimi mesi non escludiamo di potenziare ancora di più l’intero apparato ludico strutturale in modo da offrire un servizio sempre più importante».