Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 18 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 11:21
MODICA - 10/03/2018
Attualità - Inaugurazione ufficiale della biblioteca "Quasimodo" nello storico palazzo Moncada

FOTO Apre biblioteca con "catena" di studenti che si passano i libri

L’assessore regionale alla pubblica istruzione presente a questa giornata di festa Foto Corrierediragusa.it

Una giornata di festa soprattutto per studenti e famiglie, ma anche per docenti, autorità e amministratori: la biblioteca «Quasimodo» è difatti ufficialmente (ri)nata dopo 20 anni. Ora l’ingente patrimonio librario, 35.000 volumi, di cui 7.500 del fondo antico e 25 preziosi incunaboli, è sistemata a palazzo Moncada, storico edificio del tardo ´700, lungo l’asse barocco di corso Umberto. Significativo il "serpentone animato" dagli studenti (foto) che, uno per uno, dal teatro Garibaldi, dove si è tenuta la cerimonia di inaugurazione, e fino alla nuova sede, si sono passati i libri di mano in mano, per poi depositarli nel loro posto naturale. Una testimonianza viva, una trasmissione naturale di sapere, baciata dalla bella giornata, che ha fatto da ala alle autorità, con in testa l’assessore regionale alla pubblica istruzione Roberto Lagalla, che ha presenziato all’evento. E’ stato proprio Lagalla, sul palco del Garibaldi, ad evidenziare la valenza culturale e sociale della biblioteca in una città che vive e respira cultura.

I primi passi all’interno dei locali arredati e attrezzati con sala multimediale, sala lettura, consultazione, dotati di confort e luminosi, sono stati dei tanti cittadini che non hanno voluto mancare all’appuntamento. Da lunedì portoni aperti con orario continuato fino al sabato per far vivere uno spazio accogliente che diventerà anche la casa, come annunciato dal sindaco Ignazio Abbate, delle tante associazioni che promuovono eventi culturali in città. E’ una biblioteca, che, nonostante il suo patrimonio, deve ancora crescere, ha le potenzialità per offrire di più e che conta sul contributo di idee da parte dei suoi utenti. Un luogo dunque vivo, animato, effervescente con una utenza trasversale.

Tangibile la soddisfazione del sindaco, che ha ringraziato quanti nel corso degli ultimi cinque anni si sono prodigati per arrivare a questo traguardo, tirando fuori e restaurando libri in uno stato di deterioramento avanzato. Poi uno sguardo al prossimo futuro da parte del primo cittadino. Perché da lunedì l’amministrazione è impegnata nel recupero di Palazzo dei Mercedari, già sede della biblioteca e soprattutto del Museo Etnografico «Serafino Amabile Guastella». «Lo apriremo – ha annunciato il sindaco - prima della fine della legislatura. Siamo in dirittura di arrivo. Completiamo un lavoro di ricucitura di pezzi della città chiusi da tempo che abbiamo avviato - conclude - con tutti i miei collaboratori».

Sotto, le foto con i 3 momenti più significativi dell´inaugurazione della biblioteca "Quasimodo" a palazzo Moncada, compreso il taglio del nastro alla presenza dell´assessore regionale alla pubblica istruzione Roberto Lagalla e del sindaco Ignazio Abbate. Cliccate sulle foto per ingrandirle