Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 20 Settembre 2018 - Aggiornato alle 11:33
MODICA - 07/03/2018
Attualità - Soldi raccolti grazie ad oltre un milione di punti donati dai clienti nei supermercati

Conad dona assegno da 12.500 euro per la "Casa di Toti"

I fondi serviranno a realizzare il primo albergo etico in Sicilia, una comunità residenziale per disabili Foto Corrierediragusa.it

Conad per la Casa di Toti. Un assegno di 12.500 euro è stato donato da Conad per la struttura. La somma è stata raccolta da Conad grazie agli oltre un milione di punti donati dai clienti, attraverso il catalogo "Più Premi", attivo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017, in tutti i punti vendita della Sicilia e provincia di Reggio Calabria. I soldi sono stati consegnati all’associazione e serviranno a contribuire alla realizzazione de La Casa di Toti a Modica, il primo albergo etico in Sicilia che sarà una comunità residenziale per disabili in cui offrire una possibilità di lavoro e integrazione sociale a ragazzi con disabilità, che potranno diventare «gestori» dell’attività, dietro il supporto di un’equipe specializzata che li assisterà.

La Casa di Toti nasce dal sogno di una mamma, Muni Sigona, che preoccupata insieme al marito del futuro del suo bambino affetto da autismo, ha deciso di trasformare una dimora storica del Settecento (che da 20 anni è adibita a casa-vacanze) in una comunità residenziale per disabili – albergo etico. La struttura si trova a Modica ed ha l’obiettivo di conciliare integrazione sociale e occupazione, ribaltando il concetto di assistenza al disabile, che da fruitore del servizio diventerà «gestore».

Il progetto consiste nella costruzione di una comunità residenziale dove accogliere e coinvolgere ragazzi maggiorenni con varie e lievi disabilità. Infatti, a prestare il loro servizio all´interno de La casa di Toti saranno alcuni ragazzi con disabilità che stanno svolgendo un percorso formativo attraverso degli stage in vista poi della gestione della struttura.
«Pensiamo che un’azienda leader di mercato come la nostra abbia il dovere di essere un’impresa socialmente responsabile in grado di offrire un contributo significativo al territorio, sostenendo attività ed iniziative sociali di crescita della comunità proprio come questa - dichiara Vittorio Troia, direttore generale Cfodi Conad Sicilia- Un ringraziamento speciale va soprattutto ai nostri clienti che ci dimostrano sempre un grande cuore, confermandoci la fiducia necessaria per fare grandi cose insieme per la comunità, in cui operiamo con i nostri soci imprenditori». L´assegno è stato consegnato al presidente della onlus Muni Sigona dal vice presidente di Conad Sicilia, Santo Italia insieme al direttore marketing di Conad Sicilia, Giovanni Anania (foto).

«Il nostro sostegno alla Casa di Toti non si esaurisce qua - conclude Giovanni Anania - con l’obiettivo di riuscire a dare una mano per il completamento della struttura, che richiede un grande impegno in termini di energia ma soprattutto di investimenti, anche per il 2018 il progetto di quest’associazione sarà inserito tra le iniziative di solidarietà che i nostri clienti potranno sostenere con la donazione dei punti accumulati sulla carta fedeltà Conad».