Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 27 Maggio 2018 - Aggiornato alle 19:46
MODICA - 30/01/2018
Attualità - I controlli della polizia locale

Manifesti elettorali e funebri abusivi a Modica

L’assessore al ramo promette tolleranza zero per chiunque Foto Corrierediragusa.it

La polizia locale ha operato numerose sanzioni contro l’abusivismo nel settore delle affissioni di manifesti, sia funebri che elettorali. Il servizio, di cui è responsabile il vice comandante Roberto Amore, ha operato sul territorio numerosi controlli nell’arco dell’ultimo mese che hanno consentito di individuare otto agenzie di onoranze funebri ritenute responsabili di avere affisso manifesti a lutto fuori dalle apposite bacheche e, in qualche caso, anche senza il timbro dell’ufficio affissioni che ne certifica la registrazione e il pagamento della relativa tassa. I manifesti abusivi accertati sono complessivamente 49. Ai responsabili è stata comminata una sanzione amministrativa pari a 50 euro a manifesto. 80 sono invece i manifesti elettorali, relativi a candidati per l’elezione del Presidente della Regione per il rinnovo dell’Ars del 5 novembre 2017 che erano stati affissi fuori dagli spazi assegnati ed anche in quelli riservati ad altri candidati o partiti. Le sanzioni, in questo caso, vanno da 103 a 1.032 euro per manifesto.
«Il settore delle pubbliche affissioni è particolarmente attivo – dichiara l’assessore alla polizia locale Pietro Lorefice – al fine di mettere ordine ai casi di manifesto selvaggio: la vigilanza continuerà e sarà a tolleranza zero verso chiunque».