Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 25 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 12:59
MODICA - 14/01/2018
Attualità - Fa parte della band di Roy Paci, anche quest’ultimo siciliano

Il trombonista Giunta a Sanremo

Il papà, Ignazio, ex maestro elementare, non sta nella pelle ed attende, giustamente, con ansia di vedere il figlio all’opera Foto Corrierediragusa.it

Ci sarà anche il trombonista modicano Claudio Giunta (foto) sul palcoscenico del prossimo Festival di Sanremo. Saranno quindi due gli artisti di Modica presenti alla kermesse. Oltre al cantante Giovanni Caccamo, che molti danno già tra i favoriti, ci sarà, infatti, pure il musicista Giunta, che fa parte della band di Roy Paci, anche quest´ultimo siciliano, che si esibirà con Diodato in "Adesso", brano scritto da quest´ultimo. Con i due artisti ci saranno due tamburi, tre ottoni e un´ensamble di fiati tra cui Claudio Giunta, che suonerà l´eufonio,una specie di flicorno basso in si bemolle la cui musica si nota un tono sopra il reale. Il papà, Ignazio, ex maestro elementare, non sta nella pelle ed attende, giustamente, con ansia di vedere il figlio, da anni residente a Torino, salire sul palco più famoso d´Italia. Claudio Giunta, 32 anni, ha studiato Trombone al Conservatorio di Musica «Giuseppe Verdi» di Torino. E’ stato Trombonista nel Mirabrass Quintetto di Ottoni.

Si è trasferito nella città della Mole nel 2009. Il suo primo concerto a sette anni con l´amico di sempre, il sassofonista Sergio Battaglia, col quale si erano conosciuti ai corsi tenuti dal maestro Francesco Dipietro, della Banda Città di Modica. Proprio il suo insegnate gli affidò il Flicorno Baritono, che in un primo momento non entusiasmò il giovane ed i suoi genitori.

Più, però, lo provava e più si innamorava di quello strumento tanto da decidere di intraprendere gli studi musicali e parallelamente alla grande esperienza con l’ Orchestra Fiati Città di Modica. Partecipa a vari concorsi e suona in varie band locale i Moduc, i kletzmer l’ Adamo Gez Quintet, fino agli Skaramanzia, sempre con Sergio Battaglia, ma qui passa al trombone. Incide il disco «La Lucha Sigue» e comincia a girare l´ Italia con gli Skaramanzia, facendo da supporto ai Sud Sound System, 99 Posse, Vinicio Capossela, Punkreas, Meganoidi, Skatalites, Caparezza, Alborosie, Krikka Reggae.