Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 22 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 19:59 - Lettori online 674
MODICA - 01/01/2018
Attualità - Ecco come negli Iblei è trascorsa la notte di San Silvestro

VIDEO Bagno di Capodanno 2018

Piazze piene un po’ dappertutto Foto Corrierediragusa.it

Per questo Capodanno i giovani hanno scelto le piazze e le... spiagge. Chi ha scelto un modo alternativo di dare il benvenuto all’anno nuovo sono stati 60 giovani e meno giovani che hanno indossato il costume e per 18 minuti si sono tuffati nel mare d´inverno di Marina di Modica (foto).

E´ STATO UN BAGNO A MARE DI GRUPPO FREDDO MA TONICO (VIDEO SU FACEBOOK), come dicono alcuni dei 60 partecipanti. La ottava edizione di questa "impresa", comunque baciata da un sole quasi primaverile, è stata anche stavolta divertente e partecipata. Al di sotto dei 15° la temperatura del mare ed è stato veramente difficile restare in acqua per il tempo che gli organizzatori avevano fissato. All’uscita dall´acqua accappatoi caldi ma soprattutto cavatelli al sugo e vino in abbondanza. Quest’anno la permanenza in acqua è stata di 18 minuti; l’anno prossimo sarà di 19 perché ogni anno si aggiunge un minuto. Da piazza Mediterraneo numerosi curiosi hanno assistito al tradizionale tuffo in mare invernale, che ogni anno vede crescere sempre di più la partecipazione di temerari di tutte le età. Nel gruppo anche qualche donna, senz’altro coraggiosa. 

Gli appuntamenti del dopo mezzanotte nelle piazze iblee hanno fatto registrare presenze consistenti nonostante l’abbassamento della temperatura in uno con la diffusa umidità che ha caratterizzato la prima notte del nuovo anno. Da Ragusa (dopo i flop degli altri appuntamenti) a Modica a Vittoria e Scicli la musica l’ha fatta da padrone con rock, reggae e musica afro tra le proposte delle varie band. In piazza anche numerose famiglie che hanno scelto la puntata post cena. Una scelta in linea con gli ultimi anni per molti determinata da un Capodanno low cost. Hanno fatto esordio, ma erano già stati testati in altre occasioni, le barriere anti intrusione. Le aree pubbliche sono state isolate grazie a blocchi di cemento predisposti per evitare che eventuali malintenzionati irrompessero con mezzi pesanti.

Vigili urbani, Polizia e Carabinieri sono stati presenti sin da prima della mezzanotte per presidiare i luoghi più affollati. La macchina della sicurezza ha anche previsto il divieto di vendita di alcol in bottiglie di vetro. Divieti comunque tutti ben accolti da quanti sono usciti dopo il tradizionale cenone. In piazza S. Giovanni nel capoluogo l’intrattenimento è stato affidato alla band “La Rua” e al dj Mauro Miclini. Gli Skatalab hanno animato la notte di piazza Matteotti a Modica. A Scicli nel quadrilatero tra via Mormina Penna- via Mazzini, via Nazionale e il Carmine musica a volontà i Venus and The Gang, con il Djset John Damsel mentre alla Casa Casa delle Culture si è celebrato il “Capodanno dei Popoli”.