Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 24 Novembre 2017 - Aggiornato alle 0:31 - Lettori online 488
MODICA - 14/11/2017
Attualità - A causa della forte pioggia

Acqua: croce e delizia dei modicani

Tante le proteste sui social Foto Corrierediragusa.it

Acqua: croce e passione dei residenti nel centro storico e a Modica Alta. Erano passati appena alcuni giorni dopo la revoca dell’ordinanza della non potabilità dell’acqua che il sindaco è stato costretto a reiterare l’ordinanza per via delle infiltrazioni di acqua piovana presso l’impianto di sollevamento di Cafeo. Lo hanno potuto constatare ad occhio nudo i cittadini che hanno visto uscire dai rubinetti di casa acqua di colore "marrone" che ha allarmato non poco. Tante le telefonate al centralino di Palazzo s. Domenico e subito dopo l’ordinanza del sindaco che è ancora in vigore. Con ulteriore comunicazione il primo cittadino ha inoltre informato che ulteriori disservizi si verificheranno giovedì a seguito del distacco dell’energia elettrica all’impianto di sollevamento di contrada Cafeo per cui l’impianto resterà fermo dalle 8 alle 13. Le zone interessate sono quelle del centro storico e di Modica Alta.

Sono in tanti i cittadini che in questi giorni ricorrono all’approvigionamento di acqua imbottigliata o in alternativa ricorrono a pozzi privati per alleviare i disagi visto che la potabilità dell’acqua non è assicurata ed anche la bollitura lascia l’acqua non proprio limpida. Tante le proteste sui social e sono in molti a lamentare una condizione di precarietà assoluta visto che ad ogni temporale succede che l’acqua non è utilizzabile per fini potabili.