Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 19 Dicembre 2014 - Aggiornato alle 0:55 - Lettori online 38
Dove sei: Prima pagina > Attualità > Modica > Il cioccolato di Modica al Chocofest di Gradisca


Attualità
MODICA - 20/12/2011
In prospettiva un gemellaggio tra il comune ibleo e quello giuliano

Il cioccolato di Modica al Chocofest di Gradisca

Il Prefetto di Gorizia ha ripercorso i momenti salienti del percorso che ha portato il Cioccolato di Modica ad essere ospite della manifestazione

Il cioccolato di Modica ha partecipato con il Consorzio di Tutela al Chocofest di Gradisca d’Isonzo. Con la manifestazione giuliana è iniziato il gemellaggio incentivato dal prefetto di Gorizia, Maria Augusta Marrosu. La cerimonia si è svolta nella nuovissima Enoteca Regionale Serenissima ed è stata presieduta dal Prefetto di Gorizia.

Il Sindaco di Gradisca d’Isonzo, Tommasini ha dato il benvenuto al Direttore del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica Nino Scivoletto ed ai Cioccolatieri modicani presenti. Nell’occasione sono state poste le basi per un gemellaggio tra l’istituto alberghiero di Udine e quello della città della Contea. Il Prefetto di Gorizia ha ripercorso i momenti salienti del percorso che ha portato il Cioccolato di Modica ed il suo Consorzio ad ospite d’onore di Chocofest, delineando il futuro percorso di collaborazione istituzionale tra due aree per niente lontane e espressione autentica della Unità d’Italia che celebra il suo 150mo anniversario.

A tal proposito ha espressamente invitato il Sindaco di Gradisca ed il Sindaco di Modica, a deliberare il gemellaggio entro la conclusione dei festeggiamenti per il 150mo. E’ stata infine scoperta la scultura «Mascherone Barocco» realizzata dallo studente del Liceo Artistico «Tommaso Campailla», Paolo Baglieri che il Consorzio del Cioccolato ha deciso di consegnare in dono al Prefetto di Gorizia.


consiglia questa news sulla ricerca di Google.