Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 23:08 - Lettori online 485
ISPICA - 14/03/2017
Attualità - Presa di posizione dei tre circoli Legambiente di Ispica, Modica e Ragusa

S. Maria Focallo, pannelli frangiflutti inutili?

Le associazioni chiedono un incontro chiarificatore agli amministratori Foto Corrierediragusa.it

A Santa Maria del Focallo si aggrava il fenomeno dell’erosione marina. In particolare nei pressi del viale Kennedy emerge un pericolo per un apparato dunale antichissimo di vecchia formazione, Sembrava che la realizzazione dei pennelli frangiflutti a mare (foto) avesse scongiurato il fenomeno ma alla luce dei fatti così per cui residenti ed associazioni cominciano a porsi qualche domanda. Inoltre nella seconda parte del progetto è previsto il ripascimento con la sabbia ed è tutto da verificare quale impatto avrà un materiale non autoctono su tutto l’ambiente circostante.

I circoli di Legambiente di Ispica di Ragusa e Modica hanno chiesto pertanto agli enti interessati un incontro per capire anche dal puto di vista scientifico cosa sta accadendo lungo la costa.Dice il presidente di Sikelion, Josè Bellisario: «Dal canto nostro, troviamo a dir poco singolare che negli scorsi giorni alcuni nostri concittadini non abbiano perso l’occasione per puntare il dito contro i soliti ambientalisti, tacciandoci di ritardi nella cantierizzazione del progetto. Un progetto che (gli amici del Comitato «S. M. del Focallo-M. Marza» farebbero bene ad ammetterlo) fino ad oggi si è dimostrato tutt’altro che miracoloso».