Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 13 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 23:16
COMISO - 04/12/2018
Attualità - Al "Naselli" primo spettacolo in programma giovedì con «Il fu Mattia Pascal»

Comiso: stagione teatrale nel segno di Pirandello e Bufalino

Uno spettacolo sarà incentrato sulla figura dello scrittore comisano Foto Corrierediragusa.it

Nel segno di Pirandello e Bufalino la stagione teatrale del «Naselli». Il cartellone spazia dal classico al moderno e vedrà alternarsi importanti nomi dello spettacolo italiano. Il via alla stagione sarà dato giovedì con «Il fu Mattia Pascal» di Luigi Pirandello, per la regia di Guglielmo Ferro ed avrà come protagonista Daniele Pecci. Ancora Pirandello per un grande interprete come Leo Gullotta (foto) che interpreterà il professor Toti in «Pensaci Giacomino»,in calendario martedì 18. Coon il nuovo anno si prevedono l’inizio della stagione del teatro dei ragazzi con 4 appuntamenti a partire dall’11 gennaio con la rappresentazione del «Gran Consiglio (Mussolini)» di e con Tom Corradini. Un monologo per rivivere il destino di colui che voleva diventare il re d’Europa ma che è finito per esserne il giullare.

Non mancheranno le risate durante il secondo appuntamento del 2019, il 2 febbraio, con l’opera «Sogno di una notte a Bicocca» scritto e diretto da Francesca Ferro in cui si reinterpreterà in chiave comica l’opera di Shakespeare «Sogno di una notte di mezza estate». Il 27 invece sarà la volta di un altro dei nomi più attesi della stagione. Ad esibirsi sul palco del Teatro Naselli sarà infatti Francesco Mandelli con l’opera «Proprietà e atto – Esilio permanente». A seguire, il 22 marzo, ancora un altro grande nome sul palco del Naselli, l’attore Francesco Pannofino che sarà insieme al musicologo e giornalista Alfredo Saitto. I due, accompagnati dalle chitarre di Lino e Yuki Rufo, proporranno lo spettacolo «Io vendo le emozioni», uno show contemporaneo in cui il protagonista parlerà di sé introducendo con i suoi racconti i brani che intervalleranno lo spettacolo stesso.

Mercoledì 10 aprile sarà protagonista il progetto di Elena Bucci e Marco Sgrosso dal titolo «Le relazioni pericolose» tratto dall’omonimo romanzo di Choderlos de Laclos. Chiusura con il botto sabato 11 maggio con un opera drammaturgica dedicata a Gesualdo Bufalino. Uno spettacolo prodotto dal Naselli e che girerà l´Italia nel 2020 in occasione delle celebrazioni per il centerario della nascita dello scrittore comisano. La direzione ha previsto varie formule di abbonamento per venire incontro anche alle esigenze di giovani e studenti.