Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 15 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 11:44
COMISO - 06/01/2013
Attualità - Clamorosa scoperta nei pressi del Magliocco

Trovati reperti nei pressi del Magliocco

Durante i saggi del terreno per realizzare l’arteria di collegamento viario, rinvenute tombe forse risalenti a epoca grega
Foto CorrierediRagusa.it

I reperti di alcune tombe che pare risalgano all’epoca greca, sono stati rinvenuti durante i saggi del terreno, in un’area di circa cinque mila metri quadrati (foto), per la realizzazione dell’arteria di collegamento tra la ss 514 e la ss 115, con sbocco proprio davanti all’ingresso del Magliocco. Un progetto provinciale di 70 milioni di euro, che prevede, oltre alla realizzazione di questa arteria di collegamento, anche un rotatoria per lo smistamento del traffico veicolare.

Il terreno sul quale sono stati effettuati i saggi, è del tutto recintato e soggetto ad illuminazione notturna (foto) proprio per la messa in sicurezza del sito e da quanto risulta, i lavori di escavazione per altri sondaggi del terreno, dovrebbero riprendere nelle prossime settimane. E se si trattasse di una vera e propria necropoli greca, il sito diventerebbe un valore aggiunto di inestimabile importanza, per il turismo e per la stessa attrattiva che aumenterebbero in maniera esponenziale, l’interesse per la zona.