Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 22 Dicembre 2014 - Aggiornato alle 23:49 - Lettori online 1017
Dove sei: Prima pagina > Attualità > Pozzallo > Accademia Marina mercantiledi Genova, presto la succursale


Attualità
POZZALLO - 03/09/2008
Pozzallo - La sede tra pochi mesi nella cittadina marinara

Accademia Marina mercantile
di Genova, presto la succursale

L’amministrazione sta lavorando per la firma del protocollo Foto Corrierediragusa.it

"L’amministrazione Sulsenti sta lavorando per la firma del protocollo d’intesa tra la provincia di Genova, la provincia regionale di Ragusa, l’Accademia della Marina Mercantile di Genova, l’Istituto «Tecnico Nautico» di Pozzallo , l’istituto «Tecnico Nautico» di Genova ed il comune di Pozzallo, per l’istituenda succursale dell’Accademia. La data ormai certa è il 20 settembre. Saranno presenti personalità del mondo marittimo e politico per quello che è definito un giorno storico per la città di Pozzallo "".

? Salvatore Ucciardo (nella foto), assessore alla pubblica istruzione del comune di Pozzallo, a comunicare la notizia ufficiale della nascita dell’Accademia militare a Pozzallo. Giunge finalmente a conclusione l’iter burocratico, partito più di un anno fra lo scetticismo generale di quanti pensavano che Pozzallo non avrebbe potuto ospitare le prime classi dell’Accademia ligure. Un’esigenza partita dal presupposto che molti «Allievi» provengono dalla Sicilia, dalla Calabria e dalla Sardegna e che l’istituzione di una succursale a Pozzallo avrebbe incentivato quanti si sobbarcano spese abnormi per permettersi, in terra ligure, vitto, alloggio e spese impeviste (ricordiamo che la futura Accademia Militare, a Pozzallo, sarà l’unica del Meridione).

Ucciardo e Maltese hanno garantito l’istituzione, per il primo anno, di due corsi per venti allievi in ciascuna classe, quindi il primo anno (da settembre 2009) «partirà» con 40 allievi in totale. Dalle considerazioni emerse fra i tanti colloqui intercorsi fra Pozzallo e Genova, le spese per la residenza degli allievi potrebbero essere notevolmente ridotte, in quanto la maggior parte degli iscritti proviene dai paesi limitrofi, mentre per i rimanenti, i costi degli alloggi è minore, soprattutto nei periodi di bassa stagione turistica, (in questo caso sarà lavoro dell’amministrazione stipulare delle convenzioni tra la stessa e i proprietari di alloggi sfitti o adibiti a casa-vacanze, così pure per il vitto attraverso la mensa dei dipendenti A.S.I). Saranno, inoltre, approntate le aule per le lezioni dell’Accademia in locali idonei e comunque di standard non inferiore a quelle della sede di Genova; le apparecchiature e i laboratori saranno messi a disposizione dall’istituto Tecnico Nautico «G. La Pira», come anche alcuni dei docenti.

"Compito dell’Accademia ? assicura Ucciardo ? sarà la formazione e l’aggiornamento professionale degli ufficiali della marina mercantile, ufficiali che avranno molte più «chances» di entrare direttamente nel mondo del lavoro grazie alla fondamentale presenza della Confitarma e Federlinea. In quanto associazioni che rappresentano rispettivamente le compagnie di navigazione pubbliche e private, esse rappresentano la domanda sul mercato del lavoro. Inoltre, Confitarma e Federlinea sottoscrivono i contratti nazionali e locali del settore marittimo, nei quali sono regolati gli aspetti della formazione professionale e della qualificazione del lavoro marittimo".

Tutto è pronto (o quasi), quindi, per il 20 Settembre. Sarà Pozzallo la città deputata ad ospitare la firma fra le parti. Sarà il presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, a mettere per primo la firma in calce sull’accordo ratificato, seguito, subito dopo, dalle firme del presidente della provincia, Franco Antoci e dal sindaco autonomista della città di Pozzallo, Peppe Sulsenti. Si attende l’arrivo anche del presidente della provincia di Genova, Alessandro Repetto, oltre ad alcuni esponenti della stessa accademia ligure, come il presidente, Eugenio Massolo e la direttrice dell’Accademia, Daniela Fara.

Il sindaco Sulsenti, in ultimo, si toglie qualche sassolino dalla scarpa: "E’ la risposta a quanti criticavano ? dice il sindaco - alcune scelte sull’istituzione dell’accademia, unica per il Mezzogiorno e di sicuro interesse per l’intera collettività pozzallese ed iblea. E’ l’ennesimo risultato positivo che questa amministrazione riesce a portare a termine. Il bello è che siamo riusciti a portarlo a termine dopo neanche 15 mesi, bruciando tutte le tappe".


consiglia questa news sulla ricerca di Google.