Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 882
VITTORIA - 24/06/2010
Agenda - Vittoria: parte dalla città ipparina la battaglia contro una grave malattia genetica

Artisti internazionali mobilitati contro la Fibrosi

Raffaele Paganini e Grazia Galanti nel «Bolero» di Ravel. Intervento scientifico del prof. Giuseppe Magazzù, direttore dell’Unità del Policlinico di Messina. Serata senza fini di lucro, il ricavato alla Fondazione onlus di Verona

Artisti di fama internazionale si mobilitano contro la malattia della fibrosi cistica. Si esibiranno gratuitamente al Teatro antico di Taormina, nei giorni 25, 26 e 27 giugno. La Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica onlus di Verona –delegazione di Vittoria di cui è responsabile Salvatore Daniele La Lota e la Compagnia stabile del balletto siciliano, nell’ambito della manifestazione «Incontrando la danza», presentano una serata di beneficenza dal titolo «Vorrei guarire dalla fibrosi cistica».

I nomi degli artisti? Due per tutti, Raffaele Paganini e Grazia Galante. Con la compagnia stabile presentati da Pietro Gorgone portano in scena: 1°tempo: di h1.00 balletto tecnica classica neoclassica con i ballerini della compagnia stabile del balletto siciliano. 2°tempo: di h0.45 Bolero di Ravel di Maurice Bejart con la prima ballerina Grazia Galante, coreografie con il ballerino Raffaele Paganini e ballerini ospiti.

Durante lo spettacolo, prevalentemente di carattere sociale come premesso, è previsto l’intervento del prof. Giuseppe Magazzù direttore dell´ Unità operativa di fibrosi cistica del policlinico di Messina e dei delegati della fondazione allo scopo di divulgare informazioni medico scientifiche, testimonianze sulla fibrosi cistica al fine di sensibilizzare il pubblico. Il ricavato della serata sarà devoluto alla fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica onlus di Verona tramite la delegazione di Vittoria per finanziare il progetto di ricerca n°10/09.

Cos’è la fibrosi cistica? E’ una delle malattie genetiche più gravi, in Italia sono censite circa 4000 persone, colpisce organi vitali quali i polmoni e il pancreas. La vita di un malato di fibrosi cistica è difficile e dura sin dal momento in cui compaiono i primi sintomi. E´ una vita di cure quotidiane e di grandi sacrifici che dall´esterno spesso non si percepiscono. All´inizio della scoperta della malattia un malato non superava i primi mesi di vita, oggi grazie alla ricerca l´età media si aggira sui 40 anni.