Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 555
VITTORIA - 15/12/2007
Agenda - Vittoria - Dal 18 nel foyer del teatro comunale

"Venti di Sicilia" porta
la mostra di Franco Azzinari

Preludio ad un importante progetto fieristico ed espositivo: "Vittoria nell’Arte" Foto Corrierediragusa.it

Conferenza stampa di presentazione (nella foto un momento) della mostra di Franco Azzinari in programma al foyer del teatro comunale di Vittoria dal 18 dicembre 2007 sino al 13 gennaio del 2008.

Il Presidente della Fiera Emaia Salvatore Di Falco, insieme al presidente dello Studio Al di Catania Antonio Ognisanto, e Giuseppe Brullo, direttore artistico di «Vittoria nell’arte», hanno presentato «Venti di Sicilia», collettiva delle opere di un artista italiano che si colloca nel panorama dei «grandi» come Guttuso e Fiume.

«E’ un piacere per noi portare Azzinari a Vittoria, peraltro ospitato all’interno del teatro Comunale, già di per sé una location prestigiosa per la sua valenza culturale e artistica. Ma la mostra di Azzinari è solo il preludio di un importante progetto fieristico ed espositivo che è Vittoria nell’Arte. Il primo expo d’arte contemporanea organizzato da noi in provincia di Ragusa dopo avere puntato per anni alle Ciminiere di Catania.

Ringraziamo la Fiera Emaia per avere creduto nel nostro progetto e da parte nostra contiamo sulla capacità promozionale e organizzativa dell’azienda, una firma nel panorama degli enti fieristici in grado di canalizzare consistenti flussi di pubblico». L’arte entra così a fare parte della grande famiglia Emaia. «Con lo «Studio Al» di Catania- dichiara il presidente Emaia Salvatore Di Falco- specialista nell’organizzazione di eventi fieristici nel settore dell’Arte, è iniziata una strategica collaborazione che farà decollare la prima edizione di «Vittoria dell’Arte».

Un primo assaggio, si avrà proprio con la mostra di Franco Azzinari. Ma altre prestigiose «firme» targheranno l’evento in programma dal 6 all’8 marzo». La cittadella fieristica pronta a trasformarsi in pinacoteca d’eccellenza. «Tra le firme più prestigiose- dichiara Ognisanto- anche quella di Salvatore Fiume. Ma non mancheranno altri nomi dell’arte contemporanea italiana con uno sguardo anche all’estero.

Studio Al punta su una modalità espositiva diversa. Il mercato dell’arte è dominato, quasi ingessato, dai cartelli dei galleristi e dei mercanti d’arte ed artisti bravissimi ma alla ricerca di spazi alternativi non trovano i canali di esposizione adeguati. Studio Al viene incontro a questa esigenza, ribaltando il rapporto dell’artista con il pubblico. Daremo la possibilità di fare dialogare gli uni con gli altri».

«La collaborazione con Studio Al- prosegue il presidente Di Falco - è la testimonianza diretta di quanto il nome Emaia riesca ad avere consensi extraterritoriali e soprattutto di quanto Emaia abbia intrapreso decisamente un nuovo corso, ribadito da Vittoria dell’Arte. Lo slittamento a marzo è stato voluto anche per consentire un ulteriore restyling della cittadella e dei suoi servizi.

Ma la condizione assoluta è che oltre l’idea siano suggeriti i canali d’investimento per l’accesso all’ erogazioni di specifici fondi. Altrimenti sarebbe un’inutile e improduttiva passerella e il tempo Emaia è decisamente prezioso»

Un´opera di Azzinari