Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 669
RAGUSA - 03/05/2010
Agenda - Ragusa: grande evento artistico al Pala Minardi il 12 maggio

Zelig a Ragusa, arriva il cabaret di classe

Satira di costume e satira politica, la «pattuglia» del mago Scimemi prescrive risate a volontà per curare i guai che ci affliggono Foto Corrierediragusa.it

Un progetto di forte impatto artistico quello scelto dai «Timonieri» della Sud Dimensione Servizi e dall’Assessore Comunale Francesco Barone, una serata indimenticabile (mercoledì 12 maggio ore 21 Pala Minardi di Ragusa) dedicata alla comicità, per offrire al pubblico ragusano tanto divertimento con i migliori comici del cabaret italiano che hanno preso parte alle ultime edizioni di Zelig: Paolo Migone, a Zelig si è fatto conoscere con il suo impermeabile bianco e l’immancabile occhio nero mentre racconta senza sosta stralci di vita quotidiana cogliendone gli aspetti più surreali ed amari.

Bruceketta, il postino pugliese… che lo ha fatto conoscere al grande pubblico di Zelig. Grande battutista, comico d’impatto, mette in evidenza con ironia le negligenze del servizio pubblico. I suoi monologhi sono intervallati dal tormentone :»So’ cambiate le cose!».

Kalabrugovic, è il grande ed inimitabile filosofo metropolitano, rivelazione di Zelig. Il suo personaggio più amato è «Pino dei Palazzi» con il tormentone «Mimmo c’hai n’a siga? »Uno zarro di periferia assolutamente esilarante nel suo genere ignorante.

Giovanni Cacioppo, ci illustra il genere meridionale. Attraverso congetture ed esperimenti comprovanti il temperamento del soggetto in questione, alla fine di un discorso privo di ogni dubbio, arriverà a dimostrare la seguente formula: il meridionale non vuole lavorare! Monologhista unico e divertentissimo.

Massimo Bagnato, »chi conosce Massimo Bagnato alzi la mano!... chi non lo conosce alzi la mano!... chi vorrebbe conoscerlo alzi la mano!... chi vorrebbe non averlo mai visto alzi la mano!... E così via un susseguirsi di sondaggi per alzate di mano che incorniciano le sue gag. E’ così che il comico si è conquistato il posto all’ultima edizione di Zelig. Si è conquistato anche l’affetto del pubblico… che a dire il vero si sta massaggiando la spalla per aver alzato troppo la mano.

Giovanni Vernia ovvero Jonny Groove il discotecaro, uno tra i più acclamati personaggi dell’ultima edizione di Zelig. Il suo slang, il suo «Oohh che forte,ti stimo fratello!... »Essiamonoi» e i suoi codici riconoscibili da chi frequenta il mondo della notte, lo consacrano… ed è già «tormentone».

Come in una classe di scuola elementare, lo squadrone dei comici diretto dal mago Scimemi catapulterà gli spettatori in un mare magnum di risate. Ognuno, con il proprio repertorio comico, prenderà di mira gli aspetti del nostro Paese tra satira di costume e satira politica. Un happening che coinvolgerà in prima persona lo stesso pubblico in sala. Imperativo categorico: ridere, ridere, ridere. Questo fanno sapere i «Timonieri» della Sud DIMENSIONE SERVIZI, rappresenta solo il primo di una lunga serie di spettacoli di qualità a «marchio SDS» che animeranno l’estate in Provincia di Ragusa.

I biglietti dello spettacolo sono in vendita sul circuito www.ilbotteghino.it 338 5878333