Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 503
RAGUSA - 19/08/2008
Agenda - Ragusa - Fino al 24 agosto sul lungomare Andrea Doria a Marina

Ragusa: Castelli in aria e opere di sabbia

Con le performance artistiche dell’artista Tim Handford Foto Corrierediragusa.it

Dopo il grande successo registrato la scorsa estate, «Sciuscià Eventi» ripropone per il secondo anno consecutivo, con il patrocinio del Comune di Ragusa e della Provincia Regionale di Ragusa, la seconda edizione della manifestazione "Castelli in aria".

L´evento si svolgerà fino al 24 agosto a Marina di Ragusa presso al «Margarita Beach» sul Lungomare Andrea Doria. Sarà questa una nuova occasione per assistere sia alle performance artistiche dell´artista Tim Handford, che realizzerà delle sculture di sabbia, sia per partecipare ad un corso per apprendere la particolare tecnica. Per Handford si tratta di un ritorno nel territorio ibleo; l´artista infatti, come si ricorderà, è stato l´autore, lo scorso anno, di un «Presepe di sabbia» presso la Chiesa di San Sebastiano.

Giorno 21 agosto Handford, dopo aver quindi completato la sua opera dimostrativa, si dedicherà al corso sulle tecniche base delle sculture di sabbia rivolto a bambini e ragazzi. Domenica 24 la manifestazione si concluderà con la premiazione dei lavori più belli.


SABATO MOSTRA DI PITTURA ALLA "ROTONDA"

Una mostra di pittura e scultura alla «Rotonda» del Lungomare Andrea Doria di Marina di Ragusa, sabato 23 agosto.

? la prima volta che il caratteristico e storico sito viene utilizzato per accogliere una rassegna di opere d´arte. ? stato proprio l´artista Pietro Maltese, che esporrà soltanto per una serata alcune delle sue produzioni, a chiedere all´Amministrazione Comunale, che ha patrocinato l´evento culturale, l´utilizzo della «Rotonda».

Pietro Maltese, originario di Rosolini, inizia ad affinare la sua vena artistica, iniziando a dipingere, intorno alla fine degli anni ´70 in Germania, Paese in cui ha lavorato, come dipendente della Mercedes, per quasi trent´anni. Rientrato in Italia nel 1997, inizia a collaborare con il compianto scultore ragusano Nunzio Dipasquale che riesce a trasmettergli anche la passione per la scultura.

Alla «Rotonda» Pietro Maltese presenterà sia alcune opere pittoriche eseguite con colori ad olio, tempera e smalto, sia delle sculture realizzate in acciaio, bronzo, rame, vetro e resine.