Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 760
RAGUSA - 24/12/2015
Agenda - Inaugurazione domenica prossima alle 18

Splendidi scorci iblei in mostra a palazzo Garofalo

A cura dei fratelli Francesco e Stefano Blancato Foto Corrierediragusa.it

Una bella mostra fotografica dedicata al paesaggio e all´architettura degli Iblei sarà inaugurata domenica prossima alle 18 al palazzo Garofalo di corso Italia. La mostra sarà poi visitabile fino al 6 gennaio dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Promotori ed organizzatori dell´evento sono i fratelli Francesco e Stefano Blancato. I due, negli ultimi 25 anni, hanno profuso impegno e dedizione per l’arte fotografica, in particolare per quella architettonica, paesaggistica e sociale. La grande attenzione per le bellezze artistiche e naturali del nostro territorio, ha portato, nel corso del tempo, alla formazione di due archivi: il primo, sempre in continua crescita, è composto da scatti effettuati negli ultimi 25 anni; il secondo, è stato ed è tuttora un lavoro di raccolta di immagini storiche (tratte da foto, stampe, cartoline, vetrini, etc…) che partono dalla fine del ‘800 agli anni ‘70 e ‘80 del secolo scorso. Migliaia di immagini sono state recuperate, restaurate, catalogate con ordine e rigore proprio per semplificare la consultazione e la ricerca. Entrambi gli archivi vengono utilizzati per la pubblicazione di libri e prodotti editoriali di vario genere. "Il nostro intento - dicono gli organizzatori - è quello di contribuire a far conoscere il passato e il presente del nostro territorio attraverso le immagini antiche e contemporanee in un viaggio che ci entusiasma e coinvolge".

Il materiale esposto è presentato sotto forma di pannello metallico sul quale viene incollata una fotografia su carta chimica. Il prodotto finale (foto e pannello) costituisce un vero e proprio oggetto di arredamento e non avendo cornice (la foto è a filo) si adatta in qualsiasi ambiente.