Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 942
POZZALLO - 26/09/2009
Agenda - Pozzallo: ricomincia l’avventura per Emanuele Spadaro e Antonella Giallongo

Torna su Raidue la coppia di ballerini pozzallesi

Il nuovo debutto a "Mattino in famiglia" è previsto per l’11 ottobre Foto Corrierediragusa.it

Torna «Mattino in Famiglia» su Raidue e tornano, assieme alla fortunata trasmissione firmata da Michele Guardì, anche i due ballerini di Pozzallo, Emanuele Spadaro e Antonella Giallongo (nella foto). Sulle ali del successo della scorsa stagione televisiva, i due ballerini pozzallesi sono stati richiamati dai responsabili della trasmissione di Raidue, visti anche i successi ottenuti la scorsa primavera. Emanuele ed Antonella faranno parte di una folta schiera che rappresenterà la Sicilia, nella riedizione del concorso di danza fra le regioni italiane (due per ogni puntata) che si sfidano, nella speranza di racimolare quanti più televoti possibili per il passaggio del turno.

"E’ un onore – dichiara Spadaro – far parte, di nuovo, della schiera di ballerini che si affronteranno sul palcoscenico di Raidue. In queste ore raggiungerò i colleghi di Misilmeri, gli stessi che hanno ballato con me nel corso del programma della scorsa stagione. Dobbiamo iniziare subito a provare, perché il nostro debutto è previsto per l’11 ottobre, nella prima fascia, intorno alle 9, condotta dal bravo Tiberio Timperi e dalla siciliana Myriam Leone. Speriamo di arrivare in fondo alla manifestazione così come abbiamo fatto qualche mese fa".

I sistemi per tele-votare non cambieranno rispetto alla scorsa stagione: sms e telefonate dal fisso saranno gli unici modi per far sì che la coppia di giovani pozzallesi possa andare avanti nel proseguo del programma televisivo.

Cambia, però, la formula. La Sicilia, così come le altre regioni partecipanti, sarà rappresentata da una coppia di ballerini per ogni provincia. Il «destino» della provincia di Ragusa sarà, dunque, nelle mani del duo Spadaro-Giallongo.