Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1359
MODICA - 05/05/2010
Agenda - Modica: appuntamento musicale di prestigio al teatro "Garibaldi"

Kurt Rosenwinkel, chitarrista dagli States a Modica

L’unica tappa del sud Italia il 7 maggio 2010 alle ore 21 Foto Corrierediragusa.it

E’ quello del Teatro Garibaldi di Modica il palcoscenico scelto per ospitare l’unica tappa che il chitarrista americano Kurt Rosenwinkel (nella foto) farà nel sud Italia, dopo un concerto al Blue Note Jazz Club di Milano e immediatamente prima di approdare nel prestigioso contesto del Parma Jazz, dove è atteso tra gli ospiti di punta: sono queste le uniche tre date italiane di un tour internazionale che questa primavera lo vede esibirsi nelle più prestigiose rassegne jazzistiche, dal Giappone all’Olanda, dagli Stati Uniti all’Inghilterra, dal Canada alla Francia, con tappe in Ungheria, Francia, Svizzera, Polonia e nel Sud America.

Kurt Rosenwinkel sarà al Teatro Garibaldi di Modica il 7 maggio 2010 alle ore 21, con una formazione in trio completata dal contrabbassista Eric Revis e dal batterista Rodney Green. Non poteva che essere questo il concerto di chiusura della Stagione 2010, il fiore all’occhiello di un cartellone di musica che ha proposto il Teatro Garibaldi a livello regionale come una blasonata location per il live jazz.

Il giovanissimo chitarrista di Philadelphia è considerato il più importante della sua generazione, tanto che la sua figura musicale è stata spesso accostata a quella di innovatori dello strumento come Pat Metheny, John Scofield, John Abercrombie, Bill Frisell.

Kurt ha iniziato la sua carriera frequentando la Berklee School of Music, subito abbandonata per un tour con Gary Burton che lo ha promosso subito tra i chitarristi americani di maggio rilievo. La sua concezione musicale nasce e si sviluppa dunque a partire da basi decisamente solide: tra le collaborazioni precedenti alla sua carriera di bandleader spiccano quelle con nomi storici, come lo stesso Burton e Paul Motian.

Dal 2000 ha inciso per la Verve, con la quale ha pubblicato quattro cd, dando ancora una volta prova delle sue formidabili qualità esecutive e strumentali, di una visione compositiva e musicale decisamente innovativa e talvolta visionaria, che lo ha confermato al centro dell’attenzione della critica e gli ha procurato un vasto seguito di appassionati. Il tour che fa tappa a Modica lo vede alla testa di un trio comprendente l´esperto contrabbassista Eric Revis, brillante musicista che ha collaborato tra gli altri con Betty Carter, Billy Harper e Brandford Marsalis, e dal solido Rodney Green alla batteria, che ha collaborato tra gli altri con Mulgrew Miller, Seamus Blake e Diana Krall.