Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1326
MODICA - 25/03/2010
Agenda - Modica: al Garibaldi domenica prossima

Modica: con Maria Neckam momenti di grande jazz

Ad accompagnarla saranno Nir Felder alla chitarra, Aaron Parks al piano, Thomas Morgan al contrabbasso, Colin Stranahan alla batteria Foto Corrierediragusa.it

Sarà la voce unica di Maria Neckam (nella foto), fresca, acuta e delicata al tempo stesso, a regalare al Teatro Garibaldi di Modica, per la terza volta in questa Stagione 2010, la sua nuova dimensione di «tempio del jazz»: domenica 28 marzo la giovanissima e talentuosa cantante austriaca salirà sul palcoscenico con il suo quintetto. Ad accompagnarla saranno Nir Felder alla chitarra, Aaron Parks al piano, Thomas Morgan al contrabbasso, Colin Stranahan alla batteria.

Dotata di una voce caratterizzata da un timbro terso e accattivante, in possesso di grande estensione nonché di una non comune capacità di arrivare all´ascoltatore in modo estremamente diretto, Maria Neckam si contraddistingue per l´ecletticità del suo approccio e delle fonti d´ispirazione, oltre che per l´uso sapiente dei propri notevoli mezzi vocali in chiave strumentale all´interno del sound del proprio gruppo. E´ inoltre compositrice di gran parte del repertorio che propone, producendo esiti che denotano integrità espressiva, capacità comunicative e autenticità.

La Neckam vive a New York dal 2005 e qui ha iniziato un´intensa serie di collaborazioni con diversi tra i migliori giovani musicisti della nuova scena jazzistica internazionale. Nel quintetto con cui si presenta nel tour che fa tappa a Modica comprende proprio alcuni tra i migliori musicisti coi quali collabora abitualmente: Aaron Parks, brillante pianista che ha suonato tra gli altri con Joshua Redman, Wynton Marsalis e Nicholas Payton, il chitarrista Nir Felder, il giovane contrabbassista Thomas Morgan, che vede tra le sue collaborazioni quelle con Dave Binney, Steve Coleman e Paul Motian, e l´altrettanto giovane batterista Colin Stranahan, che ha suonato tra gli altri con Lucas Pino, Brian Lynch e David Binney.