Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:09 - Lettori online 1676
MODICA - 05/01/2010
Agenda - Modica: al teatro Garibaldi a partire dalle 17.30

L´Epifania porta a Modica il duo Battiato-Sgalambro

Il cantautore catanese in concerto insieme al filosofo

Cresce l´attesa per Franco Battiato e Manlio Sgalambro. Doppio appuntamento il giorno dell´Epifania al teatro Garibaldi con il concerto del cantautore catanese, 17.30, ed in serata, 20.30, esibizione della East European Orchestra. Il concerto del duo Battiato - Sgalambro è promosso dalla’associazione culturale Musa del presidente Michele Avveduto che prosegue nelle sue proposte innovative e di qualità.

«La Sicilia esiste solo come fenomeno estetico. Solo nel momento felice dell’arte quest’isola è vera» è questo il tema del concerto dibattito che il filosofo Manlio Sgalambro e Franco Battiato terranno insieme al pubblico in un vero e proprio salotto letterario mediato dall’attore Alessandro Romano e con momenti musicali offerti anche dal quartetto d’archi «Archimisti». Le esperienze personali degli invitati saranno i preamboli per un viaggio che sfiorerà i punti cardine del loro percorso esistenziale, il loro rapporto con l’arte, per poi trovare in questi l’alchimia che li ha legati e che li lega ancora.

Verranno inoltre proposte letture di Sgalambro, che estrapolerà dei brani tratti dai suoi lavori filosofici e di Romano che, attraverso stralci di prosa di Gesualdo Bufalino, presenterà il documentario che Franco Battiato ha da poco ultimato. La East Philarmonic Orchestra propone invece un programma di musiche da camera e sinfonica. L’orchestra è costituita da cinquanta musicisti provenienti dalle più prestigiose orchestre dell’est europeo come Russia, Moldavia, Ucraina e per l’occasione sarà diretta da Enrico Lancia. Il concerto rientra nel progetto «il circuito del mito» promosso dalla Regione Sicilia insieme alle amministrazioni locali della provincia.