Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1084
MODICA - 03/01/2010
Agenda - Modica: previsti 20 spettacoli tra teatro e musica

Modica: la nuova stagione teatrale del "Garibaldi"

Tuccio Musumeci e Marcello Perracchio all’esordio del 27 gennaio con «L’incidente»

Venti spettacoli per la stagione 2010 del teatro Garibaldi. Il programma ufficiale è stato presentato dal sindaco Antonello Buscema, dal suo consulente artistico Antonio Sichera e dal direttore della stagione Giorgio Pace che insieme ad Andrea Tidona, assente per l’occasione, hanno curato le scelte e l’impostazione del cartellone che si apre il 27 di questo mese e chiude con l’ultimo spettacolo del 16 maggio.

La stagione 2010 nasce innanzitutto a costo zero per le casse comunali; sono enti privati e sponsor, oltre agli incassi del botteghino ed alla sottoscrizione degli abbonamenti, a sostenere un cartellone che è stato tarato anche sulle aspettative e sulle indicazioni date dal pubblico in sede di sondaggio a conclusione della stagione 2009. Se l’anno scorso le scelte operate da Giorgio pace ed Andrea Tidona sono state classificate in qualche modo elitarie e poco attraenti nel 2010 è stato aggiustato il tiro e sono entrati in cartellone personaggi ed opere più in sintonia con il vasto pubblico.

Ci sono per esempio Tuccio Musumeci e Marcello Perracchio all’esordio del 27 gennaio con «L’incidente», c’è Gianfelice Imparato ed Erica Blanc per «Niente sesso siamo inglesi» del 26 aprile. Il contenitore preparato dai consulenti si articola in quattro segmenti che sottolineano l’indirizzo artistico delle proposte; il Teatro per il teatro, sei spettacoli con registi ed attori affermati, il teatro per la musica sei spettacoli con proposte musicale di pregio come il trio Rosenwinkel o l’Eddie Gomez trio; il teatro per la crescita, tre spettacoli di autori affermati per l’interpretazione di registi ed attori locali ed infine il Teatro per l’identità, cinque spettacoli proposti da compagnie locali che testimoniano l’effervescenza dei gruppi teatrali in città.

La stagione 2010 sarà in ogni caso di transizione verso la nascita della Fondazione Teatro Garibaldi. Il sindaco Antonello Buscema ed i suoi più stretti collaboratori puntano su questo obiettivo proprio per sottrarre il teatro e la programmazione alla gestione politica ed affidare il futuro invece a chi di teatro vive e per il teatro lavora. L’atto di costituzione ufficiale della fondazione è stato fissato per il 14 di questo mese e sarà il momento di una nuova vita per il Garibaldi.