Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 612
MODICA - 28/07/2011
Agenda - Commedia teatrale a cura del Teatro Stabile Nisseno

"Pericolosamente amici" stasera a Marina di Modica

Narra la storia di Michele che da diversi anni non vede il suo amico Arturo Foto Corrierediragusa.it

Secondo appuntamento col teatro all´Auditorium Mediterraneo di Marina di Modica venerdì 29 luglio alle 21.30. Sarà portata in scena la commedia "Pericolosamente amici" di Giovanni Speciale, a cura del Teatro Stabile Nisseno.

La commedia teatrale narra la storia di Michele che da diversi anni non vede il suo amico Arturo. Quando lo incontra, viene a sapere che l´uomo è ormai alla fine dei suoi giorni. Arturo ha una moglie Dorotea, che lo accudisce e tenta di esaudire tutti i suoi desideri. L´infermo si rende odioso con il suo comportamento agli occhi sia della moglie che del suo amico di sempre Michele, il quale pur non riconosciuto da Arturo, per farlo felice e venire incontro alle sue esigenze si ritrova a dover interpretare diversi ruoli. Michele e Dorotea, così, ripercorrono 30 anni della loro amicizia, partendo da quella volta che Michele tornando dopo quindici anni di lavoro dagli Stati Uniti d´America gli fu offerto in segno d’ospitalità da Arturo una stanza in casa propria. Quel giorno ad aspettare Michele non c’era Arturo ma Dorotea, donna sciocca e dal carattere capriccioso che egli ha sposato due anni prima.

I due s’intrattengono in una conversazione nel corso della quale Dorotea confessa a Michele che il marito, ogni giorno, nei momenti d´ira spara alla moglie un colpo di rivoltella: l´uomo è allibito dalla confessione e chiede maggiori dettagli alla donna. Dorotea conferma a Michele che tutto questo succede dal giorno del matrimonio. Infatti è da quel giorno che Arturo tenta in tutti i modi d’assassinarla a colpi di pistola: tuttavia, però, per due anni ella è sempre stata miracolata dalla Madonna, sfuggendo misteriosamente alla mira del marito. Da questa situazione che si ripeterà più volte in presenza di Michele ne viene fuori una divertentissima commedia esilarante con battute e situazioni comiche e con cambi di scena e di costumi repentini e a vista per i tre attori in scena. Il tutto con una spruzzatina di tenera emozione nel finale. Com’è nella tradizione oramai ultra-trentennale del Teatro Stabile Nisseno.