Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1139
MODICA - 20/12/2007
Agenda - Modica - Il secondo appuntamento della stagione teatrale

Tutto esaurito al Garibaldi
per l´Otello. Ma lo spettacolo
di Sepe convince poco

Prossimo spettacolo, Paura d’Amare, in programma il 17 gennaio Foto Corrierediragusa.it

Tutto esaurito per l’Otello al teatro Garibaldi (nella foto). Il secondo appuntamento della stagione teatrale nella versione di Giancarlo Sepe lascia tiepidi gli spettatori. La tragedia shakesperiana non trascina e lo stesso protagonista Andrea Giordana nei panni di Otello risulta non del tutto calato nella parte del moro.

Sepe ha sintetizzato al massimo i cinque atti dell’Otello riducendo lo spettacolo ad appena un’ora e cinque minuti per cui gli spettatori poco familiari con il testo non riescono a seguire il dipanarsi della storia.

La tragedia è ambientata in un ambiente contemporaneo su un palcoscenico scarsamente illuminato proprio per trasmettere il senso del turbamento di Otello e della tragedia imminente. Il clou della storia con la morte di Desdemona non ha pathos e tanto meno drammaticità ma vissuto come un evento scontato o pre determinato. Sepe tralascia il pentimento di Otello e la sua personale tragedia lasciando la platea con un sapore di incompiuto. Il prossimo spettacolo , Paura d’Amare, è in programma il 17 gennaio.