Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 833
COMISO - 06/02/2009
Agenda - Comiso - Un pienone per la seconda edizione dell’evento

Comiso: un successo la festa della vitamina C

La manifestazione è stata organizzata dall’ Ecosezione Irminio
del Movimento Azzurro in sinergia con il Lions Club Terra Iblea
Foto Corrierediragusa.it

Grande successo per la seconda edizione della «Festa della Vitamina C» che si concluderà oggi pomeriggio alle 18 nel cortile interno della Fondazione Bufalino a Comiso.

Con l’organizzazione dell’Ecosezione Irminio del Movimento Azzurro di Ragusa e in collaborazione con il Lions Terra Iblea di Comiso, l’iniziativa ha visto stamani un’ampia partecipazione di studenti delle scuole medie cittadine Pirandello e Verga che, convinti, hanno partecipato acquisendo informazioni, sottoponendosi ai test informativi sulla corretta informazione, bevendo le fresche spremute e ricevendo degli shopper con dentro le buonissime arance rosse di Sicilia a marchio Igp, assieme ai pomodorini «Fatti col cuore».

Una manifestazione aperta all’intera cittadinanza che ha avuto la possibilità di degustare anche marmellate agli agrumi e dolci al limone. «Siamo molto soddisfatti – spiega Lorenzo Lauria, presidente di Ecosezione Irminio Ragusa del Movimento Azzurro – La nostra manifestazione, dopo l’avvio lo scorso anno dal capoluogo ibleo, è divenuta itinerante e per questa seconda edizione ha toccato Comiso.

Anche in questo caso una grande e convinta partecipazione da parte di centina di giovani a cui abbiamo distribuito le arance a marchio igp fornendo contemporaneamente tutte le informazioni sulle proprietà salutistiche contenute in frutta e verdura, a partire dalla vitamina c delle arance». Alla manifestazione è intervenuto anche il sindaco di Comiso, Giuseppe Alfano: «La Sicilia ha una storia enogastronomica che ci invidiano tutti, ed allora diventa importante poter informare i giovani sul consumo quotidiano di frutta e verdure al posto delle merendine preconfenzionate».

Importante l’apporto dell’istituto professionale alberghiero Grimaldi di Modica i cui studenti hanno preparato ottimi dolci all’arancia e suggerito buonissime pietanze, compresi i primi e i secondi piatti, con l’uso di agrumi. L’iniziativa gode del patrocinio della Provincia regionale di Ragusa e del Comune di Comiso.