Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1081
CHIARAMONTE GULFI - 26/07/2009
Agenda - Chiaramonte: manifestazione a cura della sezione provinciale del «Club Fiat 500»

Chiaramonte: la carica delle simpatiche Fiat 500

L’assessore al Turismo Antonella Occhipinti punta parecchio sull’evento
Foto CorrierediRagusa.it

Per tutto il giorno la cittadina montana sarà invasa da poco più di 120 «vecchie» fiammanti Fiat 500. A portare tutte queste mitiche vetture, entrate nella storia della motorizzazione italiana, ci ha pensato la sezione provinciale del «Club Fiat 500», che, grazie alla collaborazione ed al patrocinio dell’Amministrazione comunale, ha organizzato il 1^ raduno « 8 Musei in 500». Per il presidente del Club, Giovanni Modica, «la cittadina montana è una location perfetta per questo genere di manifestazione, grazie alla sua innata ospitalità, a ben otto musei da visitare, ai giardini comunali, all’ottima cucina e soprattutto alle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche».

Già dal mattino le 500 potranno essere ammirate in Piazza Duomo e in C.so Umberto, mentre i proprietari della vetture, provenienti dalle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Siracusa e Ragusa, visiteranno le otto strutture museali della cittadina. Subito dopo è in programma una visita guidata ad una azienda vinicola del luogo. Nel pomeriggio, dopo la parentesi in Piazza Duomo con un bel gelato, ci si ritroverà alla Villa comunale, dove le associazioni partecipanti al Raduno riceveranno dei cadeau ed il saluto conclusivo dell’Assessore al Turismo Antonella Occhipinti (nella foto) che ha seguito con attenzione l’organizzazione di questo evento.

«Abbiano accolto con slancio, ha commentato, Antonella Occhipinti, la proposta del Club Fiat 500, diretto da Giovanni Modica, di portare a Chiaramonte Gulfi tante belle vetture. Ai loro proprietari, come agli ospiti al seguito, abbiamo riservato tutte le attenzioni possibili, con l’intento di promuovere sempre più l’immagine turistica di Chiaramonte Gulfi».