Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 470
CHIARAMONTE GULFI - 24/09/2008
Agenda - Chiaramonte Gulfi - La prova di abilità per trattoristi

Chiaramonte: trofeo di motoaratura

Il 4 e 5 ottobre nei pressi di Palazzo Arezzo, in contrada Morana Foto Corrierediragusa.it

L’associazione Morana, che ha sede nell’omonima contrada, in territorio di Chiaramonte Gulfi, organizza, per il terzo anno consecutivo, il trofeo di motoaratura, prova di abilità per trattoristi. L’evento si svolgerà il 4 e 5 ottobre in prossimità di Palazzo Arezzo, in contrada Morana.

«In questo modo – afferma il presidente dell’associazione, Giuseppe Distefano – stiamo portando avanti quella che riteniamo essere una valida iniziativa per la promozione del territorio e dei suoi prodotti. Ci conforta il fatto che notevole interesse abbiano riscosso le precedenti edizioni in quanto abbiamo messo in piedi una manifestazione che, oltre ad interessare gli operatori agricoli (soprattutto in un periodo di sofferenza del comparto), ha saputo coinvolgere aziende dell’indotto, nonché le associazioni di categoria (Coldiretti, Cia) che, come ogni anno, sostengono l’appuntamento».

A supportare l’iniziativa, oltre alla Provincia regionale di Ragusa, anche l’Amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi che, attraverso l’assessorato allo Sviluppo economico, ha creato dei supporti adeguati per la riuscita di una gara che ha sempre potuto contare su una vasta partecipazione di pubblico, grazie pure al pieno coinvolgimento delle famiglie chiamate a trascorrere due giornate a contatto con la natura.

«Le famiglie – dice il vicepresidente dell’associazione Morana, Sebastiano Gravina – hanno potuto giovarsi della cosiddetta «filiera corta», comprando direttamente dai produttori. E’ stata un’occasione, inoltre, per la fruizione e valorizzazione dello storico Palazzo Arezzo. Il fondo dell’antico manufatto sarà teatro delle prove di abilità mentre all’interno ci sarà spazio per le esposizioni e le degustazioni».

Vanno avanti con celerità i preparativi da parte dello staff organizzativo che sta curando la logistica perché tutto funzioni per il meglio nel contesto di una kermesse destinata a diventare uno dei classici appuntamenti del settore agricolo in provincia di Ragusa. Già attrezzata anche un’ampia zona di sosta che consentirà di ospitare circa duemila auto.